I.T.S.T. – CHIMICA, MATERIALI E BIOTECNOLOGIE

Entra in Scuola.in!
Consegui il tuo Diploma online in Chimica e Biotecnologie!

Il Diplomato in Chimica, Materiali e Biotecnologie è in grado di collaborare, nei contesti produttivi d’interesse, nella gestione e nel controllo dei processi, nella gestione e manutenzione di impianti chimici, tecnologici e biotecnologici, partecipando alla risoluzione delle problematiche relative. È qualificato per l’analisi e il controllo delle filiere, nel rispetto delle normative per la tutela ambientale.

Ha competenze nei seguenti settori di studio:

– tematiche fondamentali della qualità della vita e dell’ambiente
– prodotti alimentari, farmaceutici, materie plastiche, metalli e leghe, derivati del petrolio, materiali da costruzione
– nuovi materiali: nanocomposti
– tecniche di monitoraggio ambientale e della produzione
– gestione della qualità della filiera e del controllo dei processi;
– manutenzione di impianti chimici, tecnologici e biotecnologici
– strumenti e tecnologie ( di analisi e di produzione ) avanzate e informatizzate, nel rispetto della sicurezza.

Nell’indirizzo Chimica, Materiali e Biotecnologie sono previste le due articolazioni in Biotecnologie ambientali e Biotecnologie sanitarie, nelle quali, a partire dal terzo anno, il profilo viene orientato in modo specifico e professionalizzante.

Biotecnologie ambientali

In questa articolazione, vengono identificate, acquisite e approfondite tutte le competenze relative al governo e controllo di progetti, processi e attività nel rispetto delle normative sulla protezione ambientale e sulla sicurezza degli ambienti di vita e di lavoro, e rivolte allo studio delle interazioni fra sistemi energetici e ambiente, soprattutto in relazione all’impatto ambientale degli impianti e alle relative emissioni.
Tramite le conoscenze di chimica, biologia, microbiologia e ecologia, vengono acquisite competenze per l’analisi e il controllo di matrici ambientali in relazione alle esigenze delle realtà territoriali e alla sicurezza negli ambienti di vita e di lavoro, nel rispetto della normativa specifica. Si sviluppano inoltre competenze nel settore di prevenzione e gestione di situazioni a rischio ambientale collegati ad emissioni inquinanti.

Biotecnologie sanitarie

Nell’articolazione “Biotecnologie sanitarie”, dopo aver approfondito lo studio dei fattori di rischio e delle cause di patologie teso a promuovere la salute individuale e collettiva, vengono acquisite competenze relative alle metodiche per la caratterizzazione dei sistemi biochimici, biologici, microbiologici e anatomici in campo biomedico, farmaceutico ed alimentare.

 

RICHIEDI INFORMAZIONI

IL NOSTRO PERSONALE SARA' LIETO DI DARE TUTTE LE INFORMAZIONI

In relazione all'informativa ( Privacy Policy , articolo 13 d.lgs. 196/03), che dichiaro di aver letto,
TOP